Gruppo M+L

Dopo anni di attività individuale ed esperienze diverse, M+L Architettura nasce in forma di studio associato nel gennaio del 2008, in accordo con un mercato del lavoro sempre più complesso e variegato.

M+L Architettura svolge, per committenti pubblici e privati, servizi per l’ingegneria, l’urbanistica, l’architettura e il design, integrando attività tradizionali e attività richieste da recenti disposizioni legislative e direttive comunitarie.

Il fallimento cui si allude è sotto gli occhi di tutti, è il fallimento di certa urbanistica e di certa architettura in rapporto ai temi dell’organizzazione dello spazio, della compatibilità delle funzioni e delle attività, della disponibilità delle risorse naturali, della necessità di movimento e di trasporto. Se si pensa alla residenza, a quella certa idea di “casa” che tutti custodiamo uguale in un angolo dentro noi stessi, non si può non avvertire un senso di banalità e di privazione.

Lontani nella nostra immaginazione sono infatti il silenzio, il bel paesaggio, l’intimità, il buon vicinato; per non parlare della sorpresa, del mistero, della gioia e dell’arte che solo raramente maestri dell’architettura hanno saputo offrirci anche in passato.
Se è ovvio che la povertà dell’architettura e dell’urbanistica è da ascrivere nell’ambito della più generale povertà culturale, distribuire le responsabilità dello stato del territorio a pioggia sul territorio stesso è sbagliato e inutile, così come è sbagliato farsi condizionare da coloro che, inconsapevoli d’architettura, dirigono la domanda, né da coloro che, per sola avidità, orientano l’offerta.

Ma esistono due figure per le quali, per formazione e per ruolo, l’ignoranza e l’avidità non sono alibi ma colpe, figure per le quali, invece, il buon progetto e la lungimiranza devono essere necessariamente prassi quotidiana: gli architetti e gli amministratori della città.

Un lavoro che tenti, anche con un po’ di presunzione, di cambiare una tendenza dell’abitare in cui l’esigenza primaria dell’uomo di costruirsi uno spazio di protezione e di difesa si è associata alla sua capacità di adattarsi alle più disparate situazioni, e quindi anche alle peggiori.

L’offerta immobiliare speculativa sembra quindi appiattirsi in questo poco edificante limite verso il basso: l’architettura e la politica hanno quindi il compito di resistere a questa tendenza, sia per il suo futuro che per il bene dell’uomo.
Nelle pagine di questo sito un testo breve che spiega i nostri progetti. 

#

M+L Architettura

Via Vittorio Veneto n. 35/A 24040 Bonate Sotto (BG) TEL 035.99.15.97 FAX 035.077.11.11 - info@gruppoml.it www.gruppoml.it Siamo anche su Facebook: M+L ARCHITETTURA Bonate Sotto